news in picture RSS feed" href="http://www.oamarc.com/rss/picture"> (function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-3364775-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

SCULTURA FORNO DI ZOLDO
2016 - FORNO DI ZOLDO (BL) - ITALIA - Scultura

Caratteristiche principali del progetto

L'idea si esprime in 5 concetti fondamentali che ricorderanno la storia di Forno di Zoldo:

-Il forno: la spirale in ferro ricorda gli antichi forni che hanno la funzione di fornire alla carica la quantità di calore necessaria per fonderlo e surriscaldarlo (cioè portarlo ad una temperatura superiore al punto di fusione), al fine di renderlo sufficientemente fluido e scorrevole nella forma.

-L'acqua alla base della fontana, illuminata da sotto per creare un piano di colore bianco che ricorderà il metallo fuso

-Il secchio: posto in alto che rappresenta il secchio contenitore del metallo prima della fusione

-L'acqua che cade: che rappresenta la fase di raffreddamento ma anche la memoria storica delle 2 alluvioni del 1890 e del 4 novembre 1966 che hanno flagellato la zona.

-Illuminazione rossa: che rappresenta il bracere e il fuoco posto alla base.

 



 


cliente
comune di Forno di Zoldo
team
OAM Architecture