news in picture RSS feed" href="http://www.oamarc.com/rss/picture"> (function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-3364775-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

PIAZZA STABBIA
2016 - CERRETO GUIDI (FI) - ITALIA - Nuova piazza sociale

Caratteristiche principali del progetto

Il progetto mantiene la viabilità esistente sulle strade interessate dall'intervento, implementa la consistenza dei parcheggi pubblici esistenti con la formazione di nuovi parcheggi con una disposizione più dettagliata e sicura per i pedoni; qualifica e aumenta l’arredo e il verde urbano; amplifica l’illuminazione pubblica per migliorare la sicurezza di quartiere.

Obiettivi amministrativi

La superficie oggetto d’intervento e da attrezzare a parco giochi ha, come già evidenziato, vocazione di area a verde urbano con funzione di connessione pedonale e ciclabile tra le aree residenziali e i servizi scolastici ivi insediati. Il parco giochi diventerà così ulteriore attrezzatura di servizio al paese con funzione di aggregazione, sociale e di svago nonché un nuovo polmone, ambientale ed ecologico.

Va pertanto privilegiata la tipologia di area aperta onde garantire il suo attraversamento pedonale nonché I'insediamento di attrezzature per il gioco, in particolare, dei più piccoli; la vegetazione sarà distribuita in modo tale da mantenere sempre un contatto visivo con i più piccoli e nel contempo con particolare attenzione al necessario soleggiamento invernale.


Idea progettuale
Nella consapevolezza che la valorizzazione delle risorse si moltiplica in uno spazio accogliente e creativo che rende facili e accessibili gli scambi tra le persone, l'aspetto fondamentale del processo è legato alla facilità di connettere fisicamente, visivamente e virtualmente luoghi attrattivi, favorendo la conoscenza del territorio e lo sviluppo della mobilità verso modalità alternative sostenibili e innovative. La finalità principale dell’intervento proposto è restituire identità e capacità relazionale allo spazio pubblico della Piazza, creando connessioni in movimento con l'intorno, riaprendo il dialogo tra spazio urbano, paesaggio percepito e collettività. La Piazza, oggi caratterizzata da un vuoto urbano, una volta recuperata all'uso pedonale rappresenta sicuramente il punto di partenza, fulcro e polo di attrazione. Il riuso del suo vuoto, perché torni a essere luogo attrattivo di socialità, l’obiettivo. Il tratto oggetto d’ intervento sarà disegnato per recuperare e migliorare gli ambiti funzionali di viabilità, di parcheggio, di attraversamento privilegiando in primo luogo i flussi pedonali, attraverso ad esempio la differenziazione della pavimentazioni con diverse tessiture e colore, lo studio e l’inserimento di un nuovo sistema di illuminazione e la collocazione di nuove strutture di arredo quali panchine, rastrelliere, modifica totale dello spazio verde che acquisterà un valore di parco lineare e non più come spazio di risulta delle funzioni della piazza.

La viabilità

Le strade intorno alla piazza subiranno una piccola variazione, si prevede il rifacimento della sede stradale, la cui larghezza sarà diminuita e cambiata la pavimentazioni con cubetti di autobloccanti e verrà resa zona 30. La fermata/sosta Bus non sarà più all'interno della Piazza, bensì su strada in zona protetta. I marciapiedi e i parcheggi saranno sistemati creando delle zone protette tra i parcheggi e gli attraversamenti.


Area gioco

L'area del gioco che occuperà meno della metà dello spazio a disposizione si articolerà in 2 percorsi:

Area mobilità e manualità

In questo spazio i bambini si esercitano ad arrampicarsi, stringere, afferrare, rimanere appesi, i bambini possono esercitare le diverse modalità di spostamento nello spazio, strisciare camminare saltare e arrampicarsi.

Area gioco simbolico e equilibrio

In questo spazio i bambini esercitano la capacità di resistere alla forza di gravità in modo passivo (dondolandosi sull'altalena) e in modo attivo (camminare in equilibrio), all'interno, tramite la parete sonora si ricorderà e giocherà con il vento che ricorderà la drammatica distruzione del parco; questo spazio diventerà luogo di incontro, in cui si può assistere ad uno spettacolo, ascoltare fiabe, festeggiare compleanni e inventarsi giochi.

Nuova Pensilina in progetto

Una nuova pensilina sorgerà tra la fermata del bus e la zona delle bocce, questa struttura, in legno sarà ricoperta da vegetazione ( vite ) che sarà una trasposizione verticale del piccolo orto presente nella Piazza Pietro Nenni.

Orto Urbano

E' stato progettato uno spazio orto con 4 alberi da frutto e piante officinali ed aromatiche; la piazza diventerà ricca di colori, odori e spazi di ombra. Lo spazio verde diventerà un orto urbano aperto, in cui vi sarà chi raccoglierà i frutti, chi li curerà e diventerà esse stesso spazio socializzante.

Vegetazione urbana

Verranno reintrodotti nuovi alberi della tipologia pini marittimi che torneranno al loro splendore di un tempo.

Arredo urbano

Gli arredi saranno minimali ed evidenzieranno i diversi spazi del progetto. Le sedute saranno di 2 tipi: il primo lineare in legno che servirà per il riposo, il secondo di forma curva per aumentare la socialità in cemento lisciato. Le panchine saranno anche illuminate dal basso per permettere sempre di comprendere la qualità dello spazio in cui si sta vivendo.


cliente
comune di Cerreto Guidi
team
OAM Architecture
  • pdf version